xprossimita
x150anni
xeuricse
xminiatura4.JPG
xatlante
xminiatura3.JPG
xminiatura2.JPG
xminiatura1.JPG

facebook
twitter
linkedin
ProfiloTWIR

I Nostri Contatti

Il Consorzio

Tel +39 0121377584
Fax +39 0121371342
Mail info@ideeinrete.coop 


Partita IVA 07543941004​

Sede legale: Piazza Buenos Aires 5 - 00198 Roma
Sede amministrativa: Piazza Terzo Alpini n.1 - 10064 Pinerolo (TO)​

 

 

© Copyright 2019 Idee in Rete. Tutti i diritti riservati​  Privacy Policy

Fuori Tema

16/11/2015, 08:36



Il-racconto-più-difficile-(il-giorno-dopo-i-fatti-di-Parigi)


 Non è la prima volta che NotizieInRete



Non è la prima volta che NotizieInRete esce contemporaneamente ad un fatto di cronaca dirompente, tale da far sembrare i temi su cui ci appassioniamo ogni giorno futili e secondari di fronte alla morte, al dolore, alla rabbia, a tutte le sensazioni che si accompagnano ad una tragedia come quella di Parigi. E di nuovo ci si chiede se abbia senso uscire con le notizie ritmate dalla nostra quotidianità di persone che lavorano nel sociale, se sarebbe invece più rispettoso tacere o limitarsi ad aggiungere la nostra presenza alle tante voci che in queste ore si fanno sentire per solidarizzare con le vittime e condannare le barbarie.

Alla fine crediamo però che i nostri pur piccoli gesti quotidiani rappresentino un tentativo di costruire ponti, legami, coesione e solidarietà: ingredienti di un antidoto al fanatismo e alla violenza in cui rischiamo di sprofondare. 

E quindi NotizieInRete esce, con i contenuti che ogni settimana lo caratterizzano. Ma non senza dedicare ancora un pensiero alla strage di Parigi. Alle vittime, prima di tutto. E poi a come la strage può generare la reazione che ogni terrorista sogna, la radicalizzazione del "noi contro loro", le generalizzazioni irresponsabili che aiutano a far nascere un nuovo fanatico proprio nelle nostre città. Quanti nuovi terroristi saranno generati da uscite come quelle riportate qui sotto?

____________________________________________________________________________________


__________________________________________________________________________________

E allora, tra i tanti stimoli che in queste ore si affollano sui vari media, ci piace dare il nostro spazio a questo: ai musulmani che ci parlano di un Islam diverso da quello che sentiremo, ancor più di prima, nei discorsi di troppi politici e giornalisti. Perché sarà il racconto più difficile da fare, su cui si giocherà la capacità della nostra società di superare la crisi o di precipitare in una spirale distruttiva.




1

Developed by èbbene comunicazione di prossimità

Create a website