xprossimita
x150anni
xeuricse
xminiatura4.JPG
xatlante
xminiatura3.JPG
xminiatura2.JPG
xminiatura1.JPG

facebook
twitter
linkedin
ProfiloTWIR

I Nostri Contatti

Il Consorzio

Tel +39 0121377584
Fax +39 0121371342
Mail info@ideeinrete.coop 


Partita IVA 07543941004​

Sede legale: Piazza Buenos Aires 5 - 00198 Roma
Sede amministrativa: Piazza Terzo Alpini n.1 - 10064 Pinerolo (TO)​

 

 

© Copyright 2019 Idee in Rete. Tutti i diritti riservati​  Privacy Policy

Cooperazione

11/10/2019, 17:35



A-Bertinoro-la-dimensione-inclusiva-diventa-motore-per-la-prosperità


 Da oggi fino al 12 ottobre si svolge a Bertinoro il tradizionale appuntamento promosso da AICOON



«Non è accettabile tendere alla prosperità senza chiedersi come la ricchezza venga prodotta viene distribuita. Al pari non è più accettabile la posizione di coloro che predicano l’inclusività senza preoccuparsi di come generare valore e ben-essere nella nostra società».

In questa frase di Stefano Zamagni, Presidente della Commissione Scientifica di AICCON, è racchiuso il senso della XIX edizione delle Giornate di Bertinoro per l’Economia Civile dal titolo "Prosperità inclusiva. Aspirazioni e azioni per dar forma al Futuro".

Il tradizionale appuntamento di AICCON, Centro Studi dell’Università di Bologna, è giunto alla XIX edizione. Un percorso lungo che nel corso degli anni ha prodotto riflessioni e categorie di pensiero utili a perseguire lo sviluppo dentro una prospettiva umana integrale.

L’11 e 12 ottobre a Bertinoro (FC) si riuniranno accademici, personalità del Terzo settore, delle istituzioni, giornalisti e studenti con l’obiettivo di riflettere sui nuovi modi di condividere valore e ridisegnare le istituzioni, alimentando riflessioni e proposte per un modello di società che accetti la sfida della trasformazione dell’esistente e che non separi la produzione di ricchezza dalla tensione all’inclusione.

«La dimensione inclusiva, come modalità di azione per perseguire la prosperità, chiede alle istituzioni tutte un profondo ripensamento dei propri modelli organizzativi dei sistemi di valutazione delle politiche», sottolinea Paolo Venturi, direttore AICCON, «Tutto questo sarà possibile solo se si avrà la capacità di ascoltare chi già sta praticando il futuro, ossia i giovani e chi alimenta processi d’innovazione sociale».

Continua a leggere la notizia su Vita.it e scopri il programma.


1

Developed by èbbene comunicazione di prossimità

Create a website